Dichiarazioni proposte di alcuni luoghi del Paradiso di Dante: con un esame della bellezza e del riso di Beatrice

Przednia okładka
F. Le Monnier, 1859 - 82
 

Co mówią ludzie - Napisz recenzję

Nie znaleziono żadnych recenzji w standardowych lokalizacjach.

Wybrane strony

Inne wydania - Wyświetl wszystko

Kluczowe wyrazy i wyrażenia

Popularne fragmenty

Strona 76 - L' ardua sua materia terminando, Con atto e voce d' espedito duce Ricominciò : Noi semo usciti fuore Del maggior corpo al ciel, ch' è pura luce, Luce intellettual piena d' amore, Amor di vero ben pien di letizia, Letizia che trascende ogni dolzore.
Strona 73 - Che dentro agli occhi suoi ardeva un riso Tal, ch'io pensai co' miei toccar lo fondo Della mia grazia e del mio Paradiso.
Strona 60 - Quanto fia lunga la festa di paradiso, tanto il nostro amore si raggerà dintorno cotal vesta. La sua chiarezza seguita l'ardore; 40 l'ardor la visione, e quella è tanta, quant' ha di grazia sovra suo valore.
Strona 53 - Apri gli occhi e riguarda qual son io : Tu hai vedute cose, che possente Se' fatto a sostener lo riso mio.
Strona 52 - E voi, mortali, tenetevi stretti A giudicar; che noi, che Dio vedemo, Non conosciamo ancor tutti gli eletti; 136. Ed enne dolce così fatto scemo, Perché il ben nostro in questo ben s' affina, Che quel che vuole Iddio e noi volemo.
Strona 39 - Ciò che non muore e ciò che può morire, Non è se non splendor di quella Idea Che partorisce, amando, il nostro Sire; Chè quella viva Luce che si mea 55 Dal suo Lucente, che non si disuna Da lui, nè dall...
Strona 28 - L'uno al pubblico segno i gigli gialli oppone, e l'altro appropria quello a parte, sì ch'è forte a veder chi più si falli.
Strona 54 - Com' hai veduto, quanto più si sale, Se non si temperasse, tanto splende, Che il tuo mortai podere al suo fulgore Sarebbe fronda che tuono scoscende.
Strona 52 - Perchè alla vista mia, quant' ella è chiara. La chiarità della fiamma pareggio. Ma quell' alma nel ciel che più si schiara, Quel serafin che in Dio più l'occhio ha fisso, Alla dimanda tua non sastisfàra ; \ Perocchè se s'inoltra nell'abisso Dell' eterno statuto quel che chiedi, \ Che da ogni creata vista è scisso.
Strona 12 - Perché l'animo tuo tanto s'impiglia », disse '1 maestro, ,« che l'andare allenti? che ti fa ciò che quivi si pispiglia? Vien dietro a me, e lascia dir le genti: sta come torre ferma che non crolla già mai la cima per soffiar de...

Informacje bibliograficzne