Rivista universale: pubblicazione periodica, Tom 16

Przednia okładka

Z wnętrza książki

Co mówią ludzie - Napisz recenzję

Nie znaleziono żadnych recenzji w standardowych lokalizacjach.

Inne wydania - Wyświetl wszystko

Kluczowe wyrazy i wyrażenia

Popularne fragmenty

Strona 25 - Date a Cesare quel che è di Cesare ea Dio quel che è di Dio » che, nella sua chiarezza, mi pare - scusatemi - una risposta più romana che giudaica.
Strona 27 - ... scritto : Per amor di te tuttodì siamo fatti morire ; noi siamo stati reputati come pecore del macello.) 37 Anzi, in tutte queste cose noi siam di gran lunga vincitori per colui che ci ha amati. 38 Perciocché io son persuaso, che né morte, né vita, né angeli, né principati, né podestà, né cose presenti, né cose future ; 39 Né altezza, né profondità, né alcuna altra creatura, non potrà separarci dall' amor di Dio, ch' è in Cristo Gesù, nostro Signore.
Strona 27 - Chi ci separerà dall' amor di Cristo ? sarà egli afflizione, o distretta, o persecuzione, o fame, o nudità, o pericolo, o spada ? 36 (Siccome è scritto : Per amor di te tuttodì siamo fatti morire ; noi siamo stati reputati come pecore del macello.) 37 Anzi, in tutte queste cose noi siam di gran lunga vincitori per colui che ci ha amati. 38 Perciocché io son persuaso, che né morte, né vita, né angeli, né principati, né...
Strona 78 - L' occupazion dei vostri ingegni aguzzi Facondia han sol da schiccherar versacci; Stirar con le tenaglie i concettuzzi, Attacconar le rime con la cera, Ad ogni accento far gli equivocuzzi; Aver di grilli in capo una miniera, Far contrapposti ad ogni parolaccia, E scrivere e stampare ogni chimera. Chi dentro ai vostri versi oltre la buccia Legge giammai? più d' un la trova tale, Bisognosa d
Strona 438 - Petro promissam, ea infallibilitate pollere, qua divinus Redemptor Ecclesiam suam in definienda doctrina de fide vel moribus instructam esse voluit; ideoque eiusmodi Romani Pontificis definitiones ex sese, non autem ex consensu Ecclesiae, irreformabiles esse.
Strona 150 - Deputati, prima di essere ammessi all'esercizio delle loro funzioni, prestano il giuramento di essere fedeli al Re, di osservare lealmente lo Statuto e le leggi dello Stato, e di esercitare le loro funzioni col solo scopo del bene inseparabile del Re e della Patria.
Strona 334 - E quel papa l'ebbe sempre in amicizia, e quando Carlo Emanuele di Savoja che avea poc'anzi ottenuto l'ambito titolo di re, alleatosi coi Francesi mentre il duca s'era messo cogli Spagnuoli a forza di cannonate occupò Modena il papa scrisse al ministro marchese d'Ormea (1742) raccomandandogli il Muratori, « che in verità è il primo letterato che abbiamo in Italia, e forse non ha chi l'uguagli di là de'monti.
Strona 102 - Ecclesiae per totum orbem diffusae pertinent ; aut eum habere tantum potiores partes, non vero totam plenitudinem hujus supremae potestatis ; aut hanc ejus potestatem non esse ordinariam et immediatam sive in omnes ac singulas ecclesias, sive in omnes et singulos pastores et fideles ; anathema sit.
Strona 93 - Papa habet plenitudinem Pontificalis Potestatis, quasi Rex in Regno ; sed Episcopi assumuntur in partem sollicitudinis quasi Judices singulis civitatibus praepositi.
Strona 329 - Motivi di credere tuttavia ascoso, e non iscoperto in Pavia l'anno 1695 il sacro corpo di S. Agostino in-4°, vol. 1. 32. 1732. Milano. Vita Caroli Sigonii. 33. 1733. Veronae. Prefazione latina all

Informacje bibliograficzne