Miscellanea, Tom 70

Przednia okładka
 

Co mówią ludzie - Napisz recenzję

Nie znaleziono żadnych recenzji w standardowych lokalizacjach.

Inne wydania - Wyświetl wszystko

Kluczowe wyrazy i wyrażenia

Popularne fragmenty

Strona 54 - II vous sied bien de vous vanter D'avoir de quoi le disputer A tous les fleuves de la terre, Vous qui, comblé de trois moulins, N'oseriez défier en guerre La rivière des Gobelins I Piètre et barbare Cotisée, Exécrable reste des Goths, Nid de lézards et d'escargots, etc.
Strona 52 - O lupi, o orsi, e qualunque animali per le orrende spelunche vi nascondete, rimanetevi: addio: ecco che più non vedrete quel vostro bifolco, che per li monti e per li boschi solca cantare. Addio, rive; addio, piagge verdissime e fiumi: vivete senza me lungo tempo...
Strona 32 - Così me'n vivo in solitario chiostro, saltar veggendo i capri snelli ei cervi, ed i pesci guizzar di questo fiume, e spiegar gli augelletti al ciel le piume.
Strona 103 - Voi, cui Fortuna ha posto in mano il freno Delle belle contrade, Di che nulla pietà par che vi stringa, Che fan qui tante pellegrine spade...
Strona 41 - Dea non avessimo con debiti onori visitati, ed accumulati di larghi doni, offerendole ora la fiera testa del setoso cinghiale, ed ora le arboree corna del vivace cervo, sovra gli alti pini appiccandole. Ma come che di ogni caccia prendessimo sommamente piacere, quella delli semplici, ed innocenti uccelli oltra a tutte ne dilettava; perocché con più sollazzo, e con assai meno fatica che nessuna dell
Strona 60 - Nel mezzo del cammin di nostra vita, Mi ritrovai per una selva oscura Che la diritta via era smarrita.
Strona 21 - Pianser le sante Dive La tua spietata morte ; I fiumi il sanno e le spelunche ei faggi: Pianser le verdi rive, L'erbe pallide e smorte, E...
Strona 65 - Pastor, che per fuggire il caldo estivo, all'ombra desiate per costume alcun rivo corrente, venite a me dolente, che d'ogni gioia e di speranza privo per gli occhi spargo un doloroso fiume, dal dì ch'io vidi quella bianca mano, c'ogn'altro amor dal cor mi fe'lontano. MONTANO Ecco la notte, e Dl ciel tutto s'imbruna, e gli alti monti le contrade adombrano; le stelle n'accompagnano e la luna.
Strona 20 - Ninfa , ed a mal grado di lei la vuoi baciare : onde quella d' ira accesa torcendo .il Volto indietro , con tutte sue forze intende a svilupparsi da lui , e con la manca mano gli squarcia il naso , con l'altra gli pela la folta barba ; e sonovi intorno a costoro tre fanciulli ignudi , e pieni di vivacità mirabile , de...
Strona 32 - Tempo già fu, quando più l'uom vaneggia nell'età prima, ch'ebbi altro desio, e disdegnai di pasturar la greggia, e fuggii dal paese a me natio: e vissi in...

Informacje bibliograficzne