Obrazy na stronie
PDF
ePub

PER LA ICONA-VETERE DI MARIA SANTISSIMA

VENERATA IN FOGGIA

RIMOSTRANZA DIVOTA

DI

D. M." C. P.

MAESTRO DELLA SAPIENZA

Non fecit taliter omni nationi:
PSALM. 447.

A DIVOZIONE DE' SIGNORI
MARCHESE, CAVALIERI FREDA

NAPOLI

DALLA TIPOGRAFIA DI GIUSEPPE CARLUCCIO

Vico Carogioiello N.o 17.

1850

[merged small][merged small][merged small][merged small][ocr errors][ocr errors][merged small][ocr errors][ocr errors][ocr errors][merged small][merged small][ocr errors]

A CHI È DIVOTO

DI

MARIA SANTISSIMA

"

La Icona Vetere o antica Immagine è chiamato il Tavolone da molti veli coperto, sotto i quali si venera un sagro dipinto di Maria Santissima Assunta e che antichissima per ecclesiastica tradizione si tiene di pennello dello Evangelista S. Luca Medico non solo, bensi Pittore. Esso Tavolone di tale sagra Immagine ornato, rinvenuto da circa otto Secoli indietro; e che d' allora correva la pia ferma tradizione, essere quella istessa, che stasse prima in Arpi; e più prima in Costantinopoli: la figura ed Immagine così dipinta dell' Assunzione di Maria Santissima,

[ocr errors]
[ocr errors]
« PoprzedniaDalej »