Pamphlets

Przednia okładka
various publishing companies, 1880
 

Co mówią ludzie - Napisz recenzję

Nie znaleziono żadnych recenzji w standardowych lokalizacjach.

Inne wydania - Wyświetl wszystko

Kluczowe wyrazy i wyrażenia

Popularne fragmenty

Strona 9 - ... a Giovanna mia che per me chiami là dove agl'innocenti si risponde. Non credo che la sua madre più m'ami, poscia che trasmutò le bianche bende, le quai convien che, misera!, ancor brami. Per lei assai di lieve si comprende quanto in femmina fuoco d'amor dura, se l'occhio o il tatto spesso nol raccende. Non le farà si bella sepoltura la vipera che i Milanesi accampa, come avria fatto il gallo di Gallura ». Cosi dicea, segnato della stampa, nel suo aspetto, di quel dritto zelo, che misuratamente...
Strona 23 - Ed io, che del color mi fui accorto, Dissi : come verrò , se tu paventi Che suoli al mio dubbiare esser conforto? Ed egli a me : L...
Strona 18 - ... è dato), per le parti quasi tutte, alle quali questa lingua a stende, peregrino, quasi mendicando, sono andato, mostrando contro a mia voglia la piaga della fortuna, che suole ingiustamente al piagato molte volte essere imputata.
Strona 22 - Io era ben del suo ammonir uso, Pur di non perder tempo, sì che in quella Materia non potea parlarmi chiuso. A noi venia la creatura bella Bianco vestita, e nella faccia quale Par tremolando mattutina stella. Le braccia aperse, ed indi aperse l' ale : Disse : Venite ; qui son presso i gradi, Ed agevolemente omai si sale.
Strona 28 - In te Domine speravi j Ma oltre pedes meos non passaro. Sì come neve tra le vive travi Per lo dosso d' Italia si congela, Soffiata e stretta dalli venti schiavi; Poi liquefatta in se stessa trapela, Pur che la terra, che perde ombra, spiri, Sì che par fuoco fonder la candela: Così fui senza lagrime e sospiri Anzi '1 cantar di que...
Strona 15 - Liberamente nel Campo di Siena, Ogni vergogna deposta, s'affisse: E lì, per trar l'amico suo di pena, Che sostenea nella prigion di Carlo, Si condusse a tremar per ogni vena.
Strona 17 - Poiché fu piacere de' cittadini della bellissima e famosissima figlia di Roma, Fiorenza, di gettarmi fuori del suo dolcissimo seno (nel quale nato e nudrito fui fino al colmo della mia vita, e nel quale, con buona pace di quella, desidero con tutto il cuore di riposare l' animo stanco, e terminare il tempo che m...
Strona 10 - Non è fantin che sì subito rua Col volto verso il latte, se si svegli Molto tardato dall'usanza sua, Come fec'io, per far migliori spegli Ancor degli occhi, chinandomi al1' onda Che si deriva, perchè vi s'immegli.
Strona 6 - Perché l'animo tuo tanto s'impiglia », disse '1 maestro, ,« che l'andare allenti? che ti fa ciò che quivi si pispiglia? Vien dietro a me, e lascia dir le genti: sta come torre ferma che non crolla già mai la cima per soffiar de...
Strona 15 - L'uno si chiama litterale, [e questo è quello che non si stende più oltre che la lettera de le parole fittizie, sì come sono le favole de li poeti. L'altro si chiama allegorico...

Informacje bibliograficzne